top of page
  • Immagine del redattoreMarco Zagonara

PERCHE’ IL TOPLESS E’ SPARITO DALLE NOSTRE SPIAGGE: la mia opinione

Aggiornamento: 11 lug



Già, perché non si vedono quasi più nelle spiagge italiane donne prendere il sole con la libertà di rinunciare al pezzo sopra del bikini, cioè in “topless” (salvo alcune zone)?

Articoli di costume (non da bagno, nonostante l’argomento!) che ho letto sul Web puntano prevalentemente il dito sul fatto che si sarebbe esaurita quell’ondata trasgressiva con la quale le donne cercavano l’autoaffermazione (ho decisamente semplificato!).


Non sono d’accordo. Forse, questa è una parte della ragione. In realtà si vedono lo stesso molte donne mostrare il loro corpo, ma in maniera differente: abiti molto scollati o molto aderenti. Semplicemente, ora il seno rimane coperto, anche in spiaggia.


La ragione, secondo me, è nell’evoluzione tecnologica. Ciascuno di noi ha uno smartphone con ottima fotocamera. Con collegamento ad Internet che consente una condivisione immediata dell’immagine. Quindi, una ragazza che prende il sole, non viene vista solo dalle poche persone circostanti, ma la sua foto può viaggiare per il Web ed essere condivisa fra tutti i suoi conoscenti, ed una miriade di sconosciuti. Quindi, il vero motivo è che la relativa privacy garantita dalla spiaggia non esiste più, la donna può essere vista svestita da una moltitudine esagerata di persone, e sarà molto difficile eliminare quelle immagini, una volta che sono su Internet e sulle mail e sui telefonini di chiunque.


Il mio blog di solito tratta argomenti tecnici ma anche frivoli, ma è giusto ricordare adesso il rischio che si corre nell’affidare ad altri immagini che nessun altro dovrebbe vedere. Il rischio che qualcuno voglia divertirsi distribuendo in giro quelle immagini è altissimo.


Ma anche senza averne l’intenzione: il PC o il telefonino possono essere occasionalmente usati da altri, possono essere rubati o persi, possono guastarsi e richiedere l’intervento di tecnici. Il 99,9% delle persone è serio ed affidabile, ma quando ci imbattiamo in quel 0,1% che non lo è….


Purtroppo ci sono stati casi agghiaccianti finiti sui giornali di donne che non hanno resistito alla vergogna generata dal vedere loro immagini private in giro, spesso a causa di inqualificabili farabutti che hanno voluto divertirsi alle loro spalle.


E concludo ricordando una moda del momento (così ho letto): donne che desiderano avere un proprio ritratto di nudo artistico. Per me, un desiderio legittimo, ma… affidatevi a:


1)      Ritrattisti fidati ben referenziati per ritrarvi dal vivo o da foto eseguite da loro, su supporto fisico tradizionale (carta, vetro/specchio, tela o tavola ad esempio) od informatico. Giustamente, vorranno essere pagati.

 

Oppure:

 

2)      Per spendere meno ci si può rivolgere ad amici fidati con l’hobby del disegno o fumetto i quali, per realizzare un vostro ritratto di nudo con display interattivo o tavoletta luminosa possono, secondo me, lavorare abbastanza bene con una reference (guarda qui di cosa si tratta) costituita da una vostra foto in bikini al mare, che non darebbe – penso io - un imbarazzo eccessivo anche in caso di diffusione involontaria.

Poi, ci possono essere diversi livelli di fiducia e di professionalità. Ma… attenzione, sempre!

 

Zagomarco Marconara / Marco Zagonara


Avvertenza: Questo articolo costituisce solamente un parere tecnico per diffondere una maggiore consapevolezza sulla condivisione dei propri dati personali, specialmente immagini private proprie e di altri, e non vuole assolutamente impedire il lavoro di persone corrette.


Io NON svolgo le attività di ritrattista di cui sopra, nemmeno hobbysticamente. Per questa ragione non mi sento di consigliare nessun artista che non conosco "di persona personalmente" (i contatti sui social NON costituiscono una conoscenza personale) per attività di qualunque tipo, come analogamente gli artisti con i quali ho contatti sui social non hanno a loro volta elementi per esprimersi sulla mia attività di ingegnere.


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page